• Home   /  
  • Archive by category "1"

Dbq Essay On Causes Of World War 1

DOPO OGNI NATALE, C’E’ SEMPRE UN ANNO NUOVO

Dalle pagine del nostro sito web, assai visitato e apprezzato (anche se un po’ scomodo, almeno per qualcuno) desidero far giungere ai Liberi Cacciatori e a tutti i cacciatori italiani il mio augurio più sincero per un Natale davvero gioioso e per uno scoppiettante Capodanno. A questo auspicio, unisco però la più viva speranza affinché il Santo Natale possa illuminare il mondo politico, suggerendogli di mitigare il clima astioso che si è instaurato intorno alla caccia e di attenuare questo immotivato spirito persecutorio nei nostri confronti. In questo meraviglioso e sciagurato Paese, ci sono già leggi molto severe ma eque e noi tutti desideriamo che vengano fatte rispettare; in nome di una giustizia vera che può e deve basarsi sul rispetto reciproco, sulla capacità, la pazienza e il coraggio politico di dialogare e concertare. La sicurezza dei cittadini non può essere imposta a forza di decreti estemporanei contro i detentori di armi sportive. Simili provvedimenti, infatti, oltre a penalizzare immotivatamente oltre un milione di onesti cittadini, non potrebbero in alcun modo evitare i numerosissimi ed efferati delitti di cui la cronaca di questi ultimi giorni è purtroppo ricchissima. Allo stesso modo, la gestione del territorio non si può attuare imperativamente con scelte unilaterali e troppo spesso ideologiche, ma con la partecipazione di tutti. Nessuno escluso. Termina anche il 2007 e siamo consapevoli che con lui non avranno fine le preoccupazioni e le insidie per la nostra passione. Ma ci prepariamo fin d’ora ad affrontare i soliti problemi, che sono diventati quotidiani e che ci differenziano sempre più dal resto dell’Europa. Continueremo pertanto ad impegnarci, non solo come cacciatori, ma anche come semplici cittadini, per contrastare l’inesorabile degrado che ci coinvolge tutti e che ci fa smarrire quel sano spirito “animale” –come lo ha felicemente definito il Presidente della Repubblica– che ci ha sempre felicemente contraddistinto e che ha fatto dell’Italia, uno scrigno di inarrivabili meraviglie. Buone Feste a tutti e, come al solito… In bocca al lupo.

Il Presidente Nazionale
Gelsomino Cantelli

La III Commissione Consiliare della Regione dell’Umbria ha approvato, con il voto contrario dell’opposizione, il Disegno di Legge della Giunta concernente "l’aumento della tassa di concessione per l’esercizio venatorio".

Leggi il testo completo

 

Gli amici Pietro Baldini e Giuseppe Volpi se ne sono andati per sempre, in punta di piedi, consumati da un male che non perdona, ma che hanno ostinatamente combattuto con il coraggio e la dignità che ha contraddistinto la loro vita. Forte e radicata è stata la loro passione per la caccia, intenso e speciale il loro modo di viverla ed assaporarla giorno dopo giorno, caparbio e ostinato, da dirigenti, il desiderio di lottare in difesa delle tradizioni in cui credevano. Ci mancherà la loro schietta e sincera amicizia, la loro coinvolgente allegria, la loro garbata e goliardica ironia e il non vederli più arrivare agli abituali appuntamenti venatori gonfierà il cuore dei loro tanti amici di profonda tristezza. Ne conserveremo gelosamente il ricordo, immaginando Pietro a guidare dall’alto la battuta al cinghiale della sua amata Squadra dei “Lupi” di Marsciano e immaginando Giuseppe a guidare dall’alto i suoi cani sul covile della lepre. Si incontreranno lassù, ne siamo certi, e gioiranno insieme quando i vecchi amici dedicheranno loro i carnieri di intense giornate di caccia. Il nostro più caloroso abbraccio riscaldi i cuori dei familiari, ai quali siamo e saremo sempre vicini.

Segreteria Prov.le ANLC Perugia
Circolo ANLC S. Angelo di Celle
Circolo ANLC Marsciano
Circolo ANLC Giano dell’Umbria

Underlying Causes of WWI Essay

644 Words3 Pages

In the early 1900’s, the entirety of Europe was divided into various alliances and powers, most notably the Triple Alliance (Germany, Astro-Hungarian Empire, and Italy) and the Triple Entente (France, Russia, and the United Kingdom), which ultimately fell into a hellish firestorm of mustard gas and trench warfare in 1914 that left 18 million dead and Europe’s economies and production decimated manyfold (DBQ Project, Various – Document D). The destruction of the turn-of-the-century nations and Empires that slaughtered over people stems from a chronological progression of ambitious Imperialism, extreme Nationalism, and rapid Militarism. The first idea, Imperialism, began an ideal that would begin pitting European nations at each…show more content…

In the early 1900’s, the entirety of Europe was divided into various alliances and powers, most notably the Triple Alliance (Germany, Astro-Hungarian Empire, and Italy) and the Triple Entente (France, Russia, and the United Kingdom), which ultimately fell into a hellish firestorm of mustard gas and trench warfare in 1914 that left 18 million dead and Europe’s economies and production decimated manyfold (DBQ Project, Various – Document D). The destruction of the turn-of-the-century nations and Empires that slaughtered over people stems from a chronological progression of ambitious Imperialism, extreme Nationalism, and rapid Militarism. The first idea, Imperialism, began an ideal that would begin pitting European nations at each other’s throats. The biggest and most audacious Imperialistic movements of the time lie in the Scramble for Africa, where first-world nations began colonization of Africa to increase their markets, land, and raw material possession (Various - Document P). Naturally, this pitted many nations at each other’s throats when land became scarcer and when raw materials began coming into much higher demand due to massive population growth, resulting in lots of expenditure in their peers (Various - Document P). Imperialism eventually became idealized with national security matters, economic success, and strategic positions for Imperialistic nations to take advantage of (Rich). According to French political economist Paul Leroy Beaulieu (1843-1916),

Show More

One thought on “Dbq Essay On Causes Of World War 1

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *